UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

venerdì 31 luglio 2009

RESPONSABILITA', GIOCHI D'AZZARDO E ARISTOTELE...


Ho letto in un recente articolo che più la nostra situazione economica peggiora, più il business del gioco d’azzardo (gratta gratta, bingo et similia anche legali adesso online) cresce. Nulla di nuovo sotto il sole, per quanto triste la faccenda .
Come dice Blondet (www.effedieffe.com) sul tema:

"Secondo me il dato è una tragedia sociale, che dovrebbe diventare un’emergenza nazionale. Ma capisco che è difficile, in una repubblica in cui il premier sta buttando nel cesso la sua dignità e la sua credibilità internazionale (e quella del Paese) perchè vuol continuare a fare festini con ragazze invitate con mille euro, duemila se si fermano la notte. E dice che questi sono affari privati, anche se alcune delle ragazze sono state da lui fatte ministre, o candidate alla politica... Un premier che ormai va in giro con il suo avvocato (come Al Capone) e il suo avvocato lo difende con argomenti del tipo: «Non è passibile penalmente di induzione alla prostituzione, lui è solo l’utilizzatore finale».

Del resto abbiamo un "lecito" potere che gioca pesantemente all'abbasso morale ed etico: la tv, capace di «saturare» verso il basso, senza presentare alcuna visione di grandezza umana. Come possibile quindi si generi educazione morale?

Aristotile diceva: «Non c’è abitudine più importante da acquisire che l’ammirazione per i caratteri magnanimi e le nobili azioni».
Qui, l’ammirazione abitudinaria è per le azioni ignobili, i caratteri meschini o ripugnanti. Nemmeno capiamo più perchè, per Aristotile, quella contraria era «l’abitudine più importante da acquistare»: già, perchè? Per senso di responsabilità verso le generazioni giovani, verso gli sprovveduti e i semplici La responsabilità sociale, si chiamava. Perduta completamente"

Bisogna dunque fortificarsi, "far da sè" non attendersi la buona mano della istituzione educativa. Come genitori... mettere l'elmetto e andare in trincea... contro la tv, se proprio non è possibile catapultarla, almeno blindarla, contingentarla nei confronti dei minori, togliere crediti ai figli se guardano programmi da sottosviluppo psicologico... certo prima serve però che non siano finiti i genitori in quel genere di programmi...

Insomma più che mai, "chi si adegua" è perduto...

lunedì 27 luglio 2009

L'EU continua a volere gli OGM...

Da: www.greenplanet.net

La Commissione europea ha annunciato che chiederà l'autorizzazione del Consiglio dei ministri dell'Ue per la commercializzazione sul mercato europeo di tre nuovi mais transgenici. Questo avviene dopo che il Comitato europeo per l'alimentazione umana e animale non è riuscito a riunire sulle proposte dell'Esecutivo Ue né una maggioranza a favore né una contraria .

Bruxelles chiederà ai 27 Stati membri di autorizzare l'importazione e la vendita dei mais Monsanto Mon88017 e Mon89034, e del mais Pioneer 59122xNK603 che, secondo quanto sottolinea l'Esecutivo Ue, lo riporta l'Ansa, "hanno ricevuto una valutazione scientifica favorevole da parte dell'Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa). Secondo le procedure in vigore, il Consiglio Ue ha ora tre mesi di tempo per pronunciarsi dal momento del ricevimento delle proposte e, in caso di mancata pronuncia, le richieste di autorizzazione ritorneranno alla Commissione europea che potrà approvarle definitivamente.

sabato 11 luglio 2009

HAARP: High-frequency Active Auroral Research Project

Da: http://www.tankerenemy.com/

"Il termine H.A.A.R.P. è da leggersi per esteso come “High-frequency Active Auroral Research Project” (Progetto attivo aurorale di ricerca ad alta frequenza) ed è stato oggetto di numerose controversie già fin dai suoi inizi, ovvero dalla metà degli anni ’80.

La nascita di H.A.A.R.P. risale al 1987, quando il consulente dell'Atlantic Richfield Corporation (A.R.C.O.), il fisico Bernard J. Eastlund, applicò le sue intuizioni derivate da un brevetto dell'inventore serbo Nikola Tesla (1856-1943) denominato "Metodo ed apparecchiatura per l'alterazione di una regione dell'atmosfera, ionosfera e/o magnetosfera terrestre" numerato U.S. Patent #4.686.605.

L'installazione principale del progetto H.A.A.R.P. si trova in Alaska a Gakona, 150 miglia circa a nord-est di Anchorage. La scelta di questo sito è stata dettata da tre motivi principali:
- la sua vicinanza al Polo e quindi alla zona di concentrazione delle linee magnetiche del nostro pianeta;
- la presenza di notevolissime fonti energetiche naturali nel sottosuolo;
- la sua distanza da centri urbani.

Il programma H.A.A.R.P. ha portato o porterà alla costruzione di un sistema di 365 antenne, alte 22,5 metri capaci di trasmettere con l'obiettivo di migliorare le comunicazioni militari, con un raggio d'energia ad alta frequenza nella ionosfera.

La ionosfera è quella parte di regione atmosferica che inizia sui 50 Km d'altitudine e termina intorno agli 800 Km. Il brevetto militare è così registrato: "Creazioni di lenti ottiche dalla condensazione dell'atmosfera in grado di liquefare il sistema di guida dei missili balistici nemici; messa a punto di antenne virtuali nella stratosfera per agevolare le comunicazioni con i sommergibili nucleari sul fondo degli oceani".

In verità queste antenne possono scoprire laboratori nucleari sotterranei e per giunta far esplodere bombe nemiche nei silos di alloggio. Soprattutto possono modificare le condizioni climatiche in zone specifiche del globo.

Al giorno d'oggi, esistono circa 400 brevetti collegati al progetto H.A.A.R.P. e la maggioranza di loro è costituita da progetti offensivi, cioè da armi di aggressione. Il Professor Alessio Di Benedetto ricorda che con H.A.A.R.P. si possono ottenere i seguenti risultati:
- influire in maniera drastica sul tempo atmosferico;
- provocare terremoti e maremoti;
- interferire con le onde cerebrali di uomini ed animali;
- generare esplosioni nucleari senza ricaduta radioattiva;
- eseguire la tomografia della Terra;
- irradiare calore persino in bunker situati a grandi profondità;
- eliminare le comunicazioni su aree specifiche vaste, mantenendo quelle militari.

Dal post rlativo ad un articolo del Dottor Michael Castle, biologo ed attivista contro le scie chimiche:
"Il sistema H.A.A.R.P. è impiegato per molte operazioni clandestine, delle quali la modificazione meteorologica è un importante obiettivo. Onde elettromagnetiche di varia frequenza e lunghezza sono irradiate nell'atmosfera e riflesse dalla ionosfera, mentre particolato chimico viene diffuso nell'atmosfera insieme con filamenti di polimeri e composti in grado di assorbire o riverberare le onde elettromagnetiche per influire sulle correnti a getto e per alterare i modelli climatici.

In molte occasioni, sono staiti reperiti brevetti di sistemi per causare siccità. La siccità può essere indotta, riscaldando la stratosfera con le microonde e diffondendo particolato igroscopico contenente titanato di bario, trimetilalluminio e potassio. (Program for Climate Model Diagnosis and Intercomparison: PCMDI Home Page) (Stratospheric Welsbach seeding for reduction of global warming: US Patent: 5,003,186-StratosphericWelsbach Seeding)

H.A.A.R.P. crea enormi buchi nello strato di ozono: l'uso di H.A.A.R.P. per "ricucire" lo strato di ozono è ormai prassi consueta dell'Aeronautica militare statunitense che impiega ed ha impiegato la tecnologia dei droni (velivoli senza pilota): è un sistema che non richiede l'intervento di piloti. Il particolato Welsbach è dannoso per gli esseri umani e per l'ambiente. Questa miscela chimica contiene alluminio, torio, zirconio ed altri metalli riflettenti di cui il 2 per cento è costituito da elementi radioattivi.

Il Canada centrale e quello occidentale stanno soffrendo di ciò che può essere definito "inquinamento da torio". Il torio può soltanto provenire dalle irrorazioni compiute nella stratosfera (AerosolPrograms Patently) (Correspondence with Dr. Bernard Eastlund: Space Based Weather Control) The Thunderstorm Solar Power Satellite: (Program for Climate Model Diagnosis and Intercomparison: PCMDI Home Page)".