UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO

UN BLOG PER TENERTI SVEGLIO
Notizie dal mondo, soprattutto da fonti internazionali, che il mainstream non riporta.

Translate

Cerca nel blog

giovedì 31 maggio 2012

LA STAMPA ANGLOSASSONE PARLA DELL'INCONTRO BILDERBERG USA. A CAUSA DELL' "OCCUPY BILDERBERG"?

Mariott Westfields Il Bilderberg Group, una collezione di capitani d'industria di massimo livello e di leaders governativi d'Occidente, in questo week end si raduna per il suo incontro annuale, sotto misure di sicurezza che non hanno precedenti.

I resoconti dal Mariott Westfields Hotel in Chantilly, Virginia, indicano che i funzionari della sicurezza hanno messo in piedi postazioni di mitragliatrici e stanno dispiegando sorveglianza satellitare ed altri equipaggiamneti sofisticati di monitoraggio per tenere gli ospiti al sicuro. 

I teorici della cospirazione, dicono che le riunioni a porta chiusa e solo su invito di 150 tra le personaltà piu' potenti del Nord America e dell'Europa Occidentale, sono il ground zero per il Nuovo Ordine Mondiale (New World Order), il luogo dove coloro che sono influenti  cospirano per pilotare il corso della storia umana.
Chiusi dentro al Mariott Westfields Hotel in Chantilly, Virginia: gli ospiti sono butatti fuori e non vengono concesse prenotazioni al pubblico

Questo anno 1000 sono le persone che sono state segnalate per la protesta 'Occupy Bilderberg' che sta "stimolando" il servizio di sicurezza superstretto, questo è cio' che dice il giornalista di destra e teorico della cospirazione Alex Jones.
Come dice il giornalista del Guardian  Charlie Skelton, con il Bilderberg non si tratta dell' 1 percento, ma dello 0,001 percento.
Tra i partecipanti degli scorsi incontri: Segretario del Tesoreo USA Tim Geithner, Presidente della Banca Mondiale Robert Zoellick, Capo della Commissione Europea José Manuel Barroso, La regina Sofia di Spagna e Beatrix dell'Olanda.
Ma anche: Marcus Agius, presidente della Barclays; Mario Monti, Primo Ministro Italiano, Craig Mundie, capo ricerca della Microsoft; Peter Thiel, uno dei venture capitalists dietro Facebook; Kenneth Clarke,Segretario Britannico della Giustizia e Jorma Ollila, presidente della Royal Dutch Shell.



David Rockefeller
David Rockefeller,patrirca della famosa ricca famiglia, che è un co sulente chiave del Bilderberg.

(...). I membi del Bilderberg mdicono che i loro incontri sono semplicemente quelli di persone importanti che si riuniscono per discutere dei probelmi del mondo.
La crisi del debito greca e l'instabilità dell'eurozona, sono i temi sulla lista per questo anno.
Tuttavia, Mr Jones, che ospita un talk show radiofonico che anche gestisce un sito internet molto  famoso (www.prisonplanet.com  ndt) riporta che la pressione dell' occupy Bilderberg, ha fatto incrementare le misure di sicurezza.
Gli ospèiti che aveva fatto prenotazioni all'hotel nella periferia di Washington, DC, sono stati rimborsati e a loro è stato negato l'accesso.

Un ospite che è stato sbattuto fuori dall'hotel per far spazio alla conferenza Bilderberg, ha detto di aver visto postazioni di mitragliatrici puntate contro i manifestanti, cosi dice Mr Jones, che dice anche che i funzionari della sicurezza stanno usando una tecnologia sofisticata per la sorveglianza, per intercettare i telefoni dei manifestanti. Skelton, del quotidiano inglese Guardian, dice di aver visato con i suoi occhi lo staff delal sicurezza che usava iPhones per registrare chiunque vedessero in hotel prima della conferenza.

trad. e sintesi Cristina Bassi


" Ci aspettiamo che arrivino molti attivisti , riuniti sotto l'egida dell': "Occupy Bilderberg"Occupy Bilderberg? Mi piace da morire. L'Occupy movement sembra finalmente aver realizzato che il problema non è l'1%, ma lo 0.001%. Sono "i ragazzi e le ragazze" se quel che è David Rockefeller che si stanno riunendo a Chantilly, in Virginia, alla fine della settimana. Molte centinaia di dimostranti hanno promesso che si faranno vedere. E chissà... magari ce la faranno a trascinare con loro i media "ufficiali"...

Storicamente, uno dei maggiori problemi che le persone hanno avuto con l' Occupy è che i suoi scopi e richieste sono state un po'...diciamo "diffuse"... Non è il caso con l' Occupy Bilderberg. Questo è il chiodo che si pianta dritto nella testa.

Occupy Bilderberg è la toppa dell'attivismo. E' pescare il punto esatto e cacciarci dentro le forbici.

"Ci rifiutimao di pagare per le crisi delle banche" era il grido dell' Occupy LSX nell'autunno scorso.

Chiedevano una fine della "nostra democrazia che rappresentava le multinazionali anzichè le persone" Quel che rappresenta il Billderberg, infatti, è che la nostra democrazia E' le nostre multinazionali. E la politica non è che la scia dietro la pinna di uno squalo.
E' tempo di andare a pescare".

by Charlie Skelton
trad. e sintesi Cristina Bassi


LETTERA PUBBLICA DI CASALEGGIO: IL MIO RUOLO NEL MOVIMENTO 5STELLE

grc-bg1c.jpg
 «Honi soit qui mal y pense». Vergogna a chi pensa male.


"Caro direttore,
le scrivo in merito al mio ruolo nel MoVimento 5 Stelle. Nel 2003 ho lasciato la mia posizione di amministratore delegato in Webegg di Telecom Italia, un gruppo multimediale che si occupava di consulenza e di applicazioni internet, e ho fondato con altri soci la Casaleggio Associati, una società di strategie di Rete. Internet è un tema che mi appassiona e di cui mi occupo dalla metà degli anni 90. Ho cercato di comprenderne le implicazioni sia nel contesto sociale che in quello politico che in quello della comunicazione. Io credo sinceramente che la Rete stia cambiando ogni aspetto della società e cerco di prevederne gli effetti. Ho scritto molti articoli e alcuni libri sulla Rete. Nel 2004 Beppe Grillo ne lesse uno: «Il Web è morto, viva il Web», rintracciò il mio cellulare e mi chiamò. Lo incontrai alla fine di un suo spettacolo a Livorno e condividemmo gran parte delle idee.

In seguito progettammo insieme il blog beppegrillo.it, proponemmo la rete dei Meetup (gruppi che si incontrano sul territorio grazie alla Rete), organizzammo insieme i Vday di Bologna e di Torino, l'evento Woodstock a 5 Stelle a Cesena e altri incontri nazionali, come a Milano dove, il 4 ottobre 2009, giorno di San Francesco, al teatro Smeraldo prese vita il MoVimento 5 Stelle. A chi si chiede chi c'è dietro Grillo o si riferisce a «un'oscura società di marketing» voglio chiarire che non sono mai stato «dietro» a Beppe Grillo, ma al suo fianco.

Sono in sostanza cofondatore di questo movimento insieme a lui. Con Beppe Grillo ho scritto il «Non Statuto», pietra angolare del MoVimento 5 Stelle prima che questo nascesse, insieme abbiamo definito le regole per la certificazione delle liste e organizzato la raccolta delle firme per l'iniziativa di legge popolare «Parlamento Pulito» e le proposte referendarie sull'editoria con l'abolizione della legge Gasparri e dei finanziamenti pubblici. Inoltre abbiamo scritto un libro sul MoVimento 5 Stelle dal titolo «Siamo in guerra» firmato da entrambi. In questi anni ho incontrato più volte rappresentanti di liste che si candidavano alle elezioni amministrative, per il tempo che mi consentiva la mia attività, per offrire consigli sulla comunicazione elettorale.

Non sono mai entrato nell'ambito dei programmi delle liste, né ho mai imposto alcunché. A chi mi ha chiesto un consiglio l'ho sempre dato, ma in questo non ci trovo nulla di oscuro. Mi hanno attribuito dei legami con i cosiddetti poteri forti, dalla massoneria, al Bilderberg, alla Goldman Sachs con cui non ho mai avuto nessun rapporto, neppure casuale. Dietro Gianroberto Casaleggio c'è solo Gianroberto Casaleggio. Un comune cittadino che con il suo lavoro e i suoi (pochi) mezzi cerca, senza alcun contributo pubblico o privato, forse illudendosi, talvolta forse anche sbagliando, di migliorare la società in cui vive. Sono stato definito il «piccolo fratello» di Beppe Grillo, con riferimento al Grande fratello del romanzo «1984» di George Orwell. È evidente che non lo sono. La definizione contiene però una parte di verità. Grillo per me è come un fratello, un uomo per bene che da questa avventura ha tutto da perdere a livello personale. Per il resto, «Honi soit qui mal y pense». "

(*) Gianroberto Casaleggio, lettera pubblicata sul Corriere della Sera del 30 maggio 2012

fonte:  http://www.beppegrillo.it/2012/05/honi_soit_qui_mal_y_pense.html


UN AMBIGUO VIDEO DELLA CASALEGGIO ASSOCIATI
http://www.ilgiornale.it/video/la_comunicazione_staff_grillo/id=Gaia_The_future_of_politics?
(in ingl)

5 EURO DI COMMISSIONE BANCARIA PER BONIFICI SOLIDARIETA' TERREMOTO

Terremoto, le macerie di una fabbrica

C’è rimasto male il dottor Francesco Baldisserotto. Non più giovanissimo ma sempre in gamba, si è fatto ieri una bella camminata per andare a versare la sua donazione per il terremoto dell’Emilia sul conto Mediafriends- Intesa San Paolo.
Per farlo aveva scelto una banca di cui non è nemmeno correntista, la banca più vicina, tre chilometri da casa sua: la Cassa di Risparmio del Veneto in via Romea, 90 a Legnaro. Non gli abbiamo chiesto la cifra che avrebbe voluto versare, poco o tanto non importa. Importa invece che lui abbia rinunciato a versare la donazione. O, meglio, che sia stato costretto a rinunciare alla donazione dopo essersi sentito chiedere dall’impiegato allo sportello una commissione bancaria di cinque-euro-cinque per il bonifico.

(...) Le banche, specie se non sono la banca di riferimento, cioè se non si tratta della banca in cui il donatore ha un conto corrente, non fanno alcuna distinzione e applicano alla lettera i loro balzelli e le loro commissioni di bonifico.

In altre parole non interessa affatto alla banca che sulla causale del bonifico ci sia scritto: terremotati o una qualsiasi altra parola che evochi generosità e solidarietà. Provate dunque a immaginare in queste ore quante persone, migliaia di persone si stanno prodigando a versare piccoli o grandi gruzzoli, e vengono puntualmente tartassate arricchendo le banche dove si recano a fare il loro bravo bonifico.

(...)  Davvero - abbiamo chiesto a tre funzionari di tre banche differenti - sarebbe così difficile togliere l’odiosa commissione sui versamenti di beneficenza? «Ci vorrebbe una disposizione ufficiale, una normativa ben precisa per uniformare il comportamento di tutte le banche in questo tipo di situazioni: commissione zero o infinitesimali per donazioni di qualsiasi importo», è stata la risposta univoca.

Potrebbe pensarci l’Abi,suggeriamo timidamente noi. Quella stessa Abi tanto solerte a prendere provvedimenti come quello di dar «mandato al Comitato di presidenza e al direttore generale affinché vengano al più presto messi in atto interventi finanziari a sostegno delle famiglie e delle imprese così duramente provate dal terremoto di questi giorni, grazie al coinvolgimento delle banche che operano nei territori colpiti dal sisma».

Generosità disinteressata ovviamente, confermata dal fatto che già venerdì scorso, dopo il primo terribile sisma, funzionari dell’Abi avevano incontrato a Bologna il presidente della Regione, Vasco Errani per confermargli che le banche «hanno già messo a disposizione un plafond di 800 milioni per finanziamenti a condizioni di favore, alla quale si aggiunge un moratoria delle rate dei mutui».

tutto l'articolo qui:: http://www.ilgiornale.it/cronache/cosi_banche_lucrano_solidarieta/emila_romagna-terremoto-sisma/31-05-2012/articolo-id=590459-page=0-comments=1 

FUNZIONA DIVERSAMENTE IN QUESTO MODO: 

"Voglio correre il rischio di essere banale e non tanto per l’importo ricevuto (700 euro), quanto piuttosto per i donatori. Questi sono un gruppo di giapponesi duramente colpiti dal terremoto e dallo tsunami dell’anno scorso. Fanno parte di un circolo di pagaiatori di qayaq. Uno di essi vive nella prefettura di Fukushima e candidamente, e senza fare sconti alle parole, afferma: “Sono fottuto!”.
La persona italiana che ha fatto da tramite per la donazione, anche lei pagaiatrice, mi ha scritto:Credo che agli italiani farebbe bene sapere che dei giapponesi duramente colpiti (e che stanno soffrendo ancora oggi) stiano aiutando gli italiani. Credo sia una notizia da fare circolare per dare speranza e per dare la certezza che siamo tutti fratelli indipendentemente dalla razza, cultura, appartenenza di nazione. Che si possa comprendere il  "Noi siamo Uno", tutti appartenenti alla stessa famiglia umana e che quando uno soffre, questa sofferenza è di tutti, quando uno gioisce...lo è di tutti(questo è: servire l'umanità).
E conclude: “Da qui che nasca un albero di ciliegio in fiore tra giapponesi ed italiani (loro sentono sacri i fiori, noi le ciliegie. Un po' di umorismo e leggerezza ci vuole in tanta sofferenza condivisa!).
Non ho commenti da fare: tutto è chiaro… come l’impegno e la solidarietà che non dobbiamo smettere.
massimo bonfatti
info: 366 2089847
Le coordinate per contribuire sono:
IBAN BANCARIO
: IT 44 W 05018 01000 000000512770 Banca Popolare Etica, Via San Pio, 15 bis, 10100 Torino
IBAN POSTALE
: IT 76 U 07601 01600 000002926169
DONAZIONE CON CARTA DI CREDITO
: CLICCA SU “DONAZIONE” A QUESTO LINK: [CLICCA QUI]
CONTO CORRENTE POSTALE
: 000002926169
Per tutti i conti la causale è: “TERREMOTO EMILIA”.



mercoledì 30 maggio 2012

FLAME: IL VIRUS INFORMATICO PIU' POTENTE DELLA STORIA. CHI C'E' DIETRO


‘Flame’ Virus: How it works and who’s behind it
Il virus ‘Flame’: come funziona e chi c'è dietro

Il virus Flame forse è il virus informatico piu' potente della storia e c'è uno stato che puo' essere ritenuto responsabile per averlo messo in giro sul World Wide Web.
(...) Sembra che l'Iran sia l'obbiettivo primario del virus che frega i dati e che ha imperversato nel Medio Oriente, anche se anche altre nazioni ne sono state colpite.

La sottile complessità del virus e dei suoi obbiettivi ha indotto il Laboratorio  Kaspersky di Mosca a credere che ci sia uno sttao dietro questo attacco. Kaspersky dapprima intercettò il virus nel 2010, sebbene fosse girato tra i computer per molti anni. Vitaly Kamlyuk, l'esperto direttore della sezione "malware" di Kaspersky, ha detto a RT (la testata on line che riporta l'articolo, ndt) come la sua azienda lo ha trovato e cosa rende cosi importante il Flame , le fattezze del virus che potrebbero indica il suo ideatore e perchè tutti pediamo in questa guerra cybernetica intensificata.


RT: Come avete intercettato il  malware, è stata una ricerca pianificata o è stata una sorpresa?
Vitaly Kamlyuk: Una sorpresa.Stavamo inizialmente cercando una forma diversa di malware. Sapevamo che il malware che era stato diffuso in Medio Oriente, colpiva centinaia di computer, spazzava via i loro hard disks facendo in modo che non si potesse fare un reboot al sistema. Fu in realtà una richiesta dell' International Telecommunications Union, che è una parte dell'ONU, che ci chiese di cominciare a fare ricerca. Quando iniziammo a cercare questo misterioso malware nel Medio Oriente, scoprimmo che l'applicazione sospetta si rivelava persino piu' interessante che l'obbiettivo iniziale della ricerca.

RT: ASecondo uno dei vostri esperti, 'Flame' non sembra causare danno fisico, dunque perchè è stato sopranominato l'attacco cibernetico piu' pericoloso della storia?
VK: In realtà è allo stesso livello del noto Stuxnet e Duqu, perchè sospettiamo ci sia una nazione dietro lo sviluppo di questo attacco cibernetico e ci sono ragioni per questo. Questa applicazione non si adatta a nessuno dei gruppi esistenti  relativi a strumenti di attacch cibernetici che siano stati sviluppati.
 Attualmente ci sono 3 gruppis. Ci sono criminali cibernetici tradizionali  che sono alal caccia di dati degli utenti (come log-in e password) per accedere a conti correnti bancari in internet e rubare denaro, mandare spam o condurre attacchi dubbiosi. Questo Flame non apaprftiene a questo gruppo di malaware tradizionale. Ma non si inserisce nemmeno in quelli degli attivisti, che tipicamente usano strumenti free o di  open source per attaccare i computer su internet. Ed il terzo gruppo jnoto è quello delel nazioni-stato.

RT: Cosa rende diverso questo malware dagli altri programmi Spyware e che danni puo' causare?
VK: E' piuttosto avanzato, uno dei piu' sofisticati malware che abbiamo mai visto. Persino la sua misura : oltrer 20 megabytes, se sommate tutti i moduli che sono parte del tookit di attacco. E' molto grande paragonato a Stuxnet, che era solo centinaia di kilobytes . L'analisi dello Stuxnet prese molti mesi,
IE' anche molto unico il modo in cui ruba le informaizoni. E' possibile rubare tipi diversi di informazione con l'aiuto di questo spyware tool. Puo' anche registrare l'audio se c'è collegato un microfono al sistema infettato, puo' fare "cattire di video" e trasmettere dati visuali. Puo' rubare informazioni dalle caselle in entrata quando sono nascoste da asterischi, campi di password; puo' anche scansionare per dispositivi bluetooth  locali e visibili , se c'è un adattatore bluetooth attaccatop al sistema locale.

(...)
RT:
Queste enormi quantità di dati che 'Flame' puo' raggruppare... chi potrebbe volerli ed è veramente possibile analizzare una tale valanga di informazioni?
VK: Prima di tutto quando parliamo della grandeza dei dati che devono essere analizzati sapiamo che chi attacca non infetta tutte le vittime possibili. Le loro risorse sono limitate, sembra che lo capiscano..Stanno teneendo il numero delle macchine infetto piu' o eno lo stesso.Quando finiscono di analizzare i dati che sono stati rubati dal network, rimuovono il malware e passano ad un altro.Quindi pensiamo sia possibile estrarre solo i dati vogliono

(...)
RT: Chi c'è dietro questi attacchi cibernetici?
VK: Come con Stuxnet e Duqu, al momento on è chiaro chi vi sia dietro. E' molto difficile scoprirlo perchè quando cerchiamo di seguire le tracce che controllano l'applicazione, risulta che siano… dozzine o piu' servers che sono sparsi in diversi paesi nel mondo. Piu' di 80-90 domini sono associati con quei servers. La piu' parte di loro sono registrati con identità. Quindi sono ben protetti e nascosti. Quindi non è chiaro chi vi sia dietroe non non ci mettiamo a speculare su chi poterebbe esserci dietro questi attacchi cibernetici.
Cerchiamo di basarci sui fatti che riscontriamo come per esempio la lingua che estraiamo dal codice.In questo caso, abbiamo tgrovato solo tracce di buon inglese, usato dentro il codice.

(...)
RT
: Dunque chi credete stia vincendo questa guerra?
VK: Ad essere sinceri penso che sia l'umanità a perderci.perchpè stiamo combattendo l'uno contro l'altro anzichè combattere insieme su problemi globali che ognuno di noi deve affrontare nella propria vita.

fonte:  http://www.rt.com/news/flame-virus-cyber-war-536/

 Traduzione e sunto: Cristina Bassi




martedì 29 maggio 2012

NUOVO TERREMOTO AL NORD

Terremoto Emilia Romagna martedì 29 maggio

Una nuova scossa di terremoto ha scosso la Romagna. La terra è tremata alle 9.01 di martedì. L'epicentro è stato localizzato nella provincia di Modena. Fortissima anche in questo caso la magnitudo: 5.8, ad una profondità di 10.2 chilometro con epicentro Cavezzo, Camposanto e Medolla. Quella che ha dato l'inizio allo sciame sismico è stata di magnitudo 5.9.

Il fenomeno è stato avvertito distintamente in tutto il Nord Italia, con la gente che si è riservata in strada. Subito è scattata la procedura di evacuazione nelle scuole. All'Istituto tecnico Industriale di Forlì sono intervenuti i Vigili del Fuoco per la verifica statica dell'edificiio. In seguito alla scossa sono saltati i collegamenti cellulari in alcune zone della Romagna. Sono invece cinque gli eventi registrati nella notta scorsa; la più forte è stata alle 4:12 con magnitudo 2.8 ed epicentro in prossimità di Finale Emilia.
http://www.forlitoday.it/cronaca/terremoto-oggi-emilia-romagna-magnitudo-richter-30-29-maggio-2012.html

 epicentro Medolla, in provincia di Modena.



Potrebbe interessarti: http://www.forlitoday.it/cronaca/terremoto-oggi-emilia-romagna-magnitudo-richter-30-29-maggio-2012.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/ForliToday/153595958049491

 _____________________________

 DA: http://www.iris.edu/seismon/zoom/events/?lon=11.0786&lat=44.8139
 
LAT-ITUDE LONG-ITUDE MAG-NITUDE DEPTH km REGION
29-MAY-2012 07:00:03 44.81 11.08 5.8 9.6 NORTHERN ITALY
23-MAY-2012 21:41:18 44.80 11.30 4.5 9.1 NORTHERN ITALY
23-MAY-2012 01:46:50 39.21 20.73 4.5 11.5 GREECE-ALBANIA BORDER REGION
21-MAY-2012 16:37:31 44.86 11.38 4.6 10.5 NORTHERN ITALY
20-MAY-2012 17:37:15 44.89 11.30 4.7 21.0 NORTHERN ITALY
20-MAY-2012 13:18:02 44.80 11.44 5.1 8.9 NORTHERN ITALY
20-MAY-2012 10:12:22 44.92 11.13 4.6 5.2 NORTHERN ITALY
20-MAY-2012 09:13:21 44.80 11.18 4.7 10.0 NORTHERN ITALY
20-MAY-2012 03:02:49 44.84 11.12 5.1 5.0 NORTHERN ITALY
20-MAY-2012 02:03:52 44.78 11.23 6.0 9.0 NORTHERN ITALY
19-MAY-2012 23:13:27 44.96 11.23 4.2 5.0 NORTHERN ITALY
17-MAY-2012 21:22:01 39.21 20.80 4.1 17.0 GREECE-ALBANIA BORDER REGION

PROF. KAMRAN, PAKISTAN, SULLA GRANDE CABALA MONDIALE...

(...) Nel suo interessante libro The Secret Team (La Squadra Segreta), il colonnello Fletcher Prouty, l'ufficiale addetto alle istruzioni del Presidente degli Stati Uniti dal 1955 al 1963, narra un importante episodio, in cui Winston Churchill pronunciò delle parole rivelatrici durante la seconda guerra mondiale: "In questa notte particolare c'è stato un pesante raid su Rotterdam. Rimase lì seduto, meditando, e poi, come parlando a se stesso, disse  'guerra sottomarina indiscriminata, senza restrizioni nei bombardamenti aerei -  questa è guerra totale' 

Continuò a stare seduto lì, a guardare una grande mappa, e poi disse, 'Il Tempo e l'Oceano e qualche stella polare e la Grande Cabala (High Cabal) ci hanno reso quello che siamo"

(...) L'elite possiede numerosi "think tanks" che operano per espandere, consolidare e perpetuare la loro influenza sul mondo. Il Royal Institute of International Affairs (RIIA), il Council on Foreign Relations (CFR), il Gruppo Bilderberg, la Commissione Trilaterale, e molte altre organizzazioni simili sono tutte finanziate dall'elite e lavorano per essa. Questi gruppi di riflessione pubblicano giornali, come il Foreign Affairs, in cui queste idee imperialiste e contro la specie umana vengono pubblicate, e poi, se necessario, allargate in forma di libri ai quali danno ampia pubblicità.

Zbigniew Brzezinski e Henry Kissinger ed altri, nonché i "pensatori" neo-con, devono la loro posizione e il buon tenore di vita alla generosità dell'élite. Questo è un punto importante che deve essere tenuto in bella vista in ogni momento. Questi pensatori e scrittori sono sul libro paga dell'élite e lavorano per loro.


(...)  In aggiunta a questi strategici "think tanks", l'élite ha creato una catena di istituti di ricerca dediti a manipolare l'opinione pubblica secondo i desideri dell'elite. Come sottolineato da John Coleman nell'apertura del suo libro rivelatore l'Istituto Tavistock sulle relazioni umane - Un progetto per il declino morale, spirituale, culturale, politico ed economico degli Stati Uniti d'America, l'istituto fu fondato nel 1913 alla Wellington House di Londra per manipolare l'opinione pubblica. Secondo Coleman:

La moderna scienza della manipolazione di massa è nata alla Wellington House, Londra, il robusto infante tenuto a battesimo da Lord Northcliffe e Lord Rothmere. La monarchia britannica, Lord Rothschild, i Rockefeller sono responsabili del finanziamento all'impresa ... lo scopo di quelli della Wellington House era quello di effettuare un cambiamento nelle opinioni dei cittadini britannici che erano fermamente contrari alla guerra con la Germania, un compito formidabile che è stato realizzato con l'"opinion making",  attraverso sondaggi. Lo staff era composto da Arnold Toynbee, un futuro direttore di studi presso il Royal Institute of International Affairs (RIIA), Lord Northcliffe, e gli americani Walter Lippmann e Edward Bernays. Lord Northcliffe era collegato ai Rothschilds tramite il matrimonio.
Bernays era nipote di Sigmund Freud, un fatto mai menzionato, e sviluppò la tecnica della "costruzione del consenso" Quando Sigmund Freud si trasferì in Gran Bretagna, anche lui, di nascosto, divenne associato a questo istituto attraverso l'Istituto Tavistock. Secondo Coleman, Bernays ha "aperto la strada all'uso della psicologia e altre scienze sociali per manipolare  e formare l'opinione pubblica in modo che il pubblico pensasse che tali opinioni fossero spontanee."

(...) Si tenga anche presente che attualmente l'80% dei mezzi di comunicazione e di stampa degli Stati Uniti è di proprietà di solo sei grandi aziende. Questo sviluppo ha avuto luogo negli ultimi due decenni. Queste società sono di proprietà dell'elite. E' quasi impossibile per chi è a conoscenza di ciò che sta accadendo a livello globale, guardare, anche per pochi minuti, le bugie, le distorsioni e falsificazioni, riversate incessantemente da questi media, organi di propaganda e lavaggio del cervello dell'élite.
Una volta che il quadro è chiaro, è anche facile notare il silenzio criminale dei media sui crimini perpetrati contro l'umanità per volere delle élites.  

Quante persone sanno che i tassi di cancro a Falluja, in Iraq, sono superiori a quelli di Hiroshima e Nagasaki a causa dell'uso di uranio impoverito, e forse di altri dispositivi nucleari segreti, da parte delle forze degli Stati Uniti? Falluja è stata punita per la sua eroica resistenza contro le forze americane"

del Prof. Mujahid Kamran è Vice Rettore, Università del Punjab, Lahore, Pakistan,





lunedì 28 maggio 2012

ESPERTO USA: ANARCHIA FINANZIARIA IN EUROPA E CORSE AGLI SPORTELLI BANCARI DI ITALIA E SPAGNA



Jim Cramer della CNBC al programma tv (USA) Meet The Press on Sunday, ha predetto con molta audacia che in Europa sta arrivando "l'anarchia finanziaria e che ci saranno corse agli sportelli bancari in Spagna e Italia nelle prossime settimane.

Jim Cramer è la personalità piu' famosa del canale di informazioni finanziarie piu' visto in USA .  (...) Potrebbe non accadere nelle prossime settimane ma la verità è che il sistema bancario europeo è in un grande casino e se la Grecia lascia l'euro, questo causerà una tremenda mancanza di fiducia nelle banche in paesi come la Spagna, l'Italia e il Portogallo. "Voci" già dicono che del denaro "smart" sta uscendo dalle banche italiane e spagnole. Dunque potremmo vedere il collasso di alcune di queste banche?

Saranno salvate se crollano? E' molto difficile predire con esattezza come si presenterà l'anarchia, ma sta diventando sempre piu' chiaro che il sistema finanziario europeo sta dirigendosi verso un immensa dose di dolore.

Ma cosa ci si aspetta faccia l'Europa? Anche se sono state prese misure di austerità in molte nazioni dell'eurozona, la verità è che stanno aumentando il loro debito. Ma le nazioni europee hanno intenzione di accumulare all'infinito il debito e far finta che non ci saranno mai conseguenze?

Apparentemente questo è ciò che vuole Obama. Durante il summit G8 che si è appena concluso,Obama ha esortato i leaders europei a perseguire un sentiero "pro-crescita", che  per Obama ovviamente include il fatto di spendere trilioni di dollari che non avete, senza nessuna attenzione per cio' che si sta cosi facendo per le generazioni future.

tratto da: http://theeconomiccollapseblog.com/archives/jim-cramer-is-predicting-bank-runs-in-spain-and-italy-and-financial-anarchy-throughout-europe

domenica 27 maggio 2012

INTERVISTA A UN GRILLINO: OGNUNO TRA NOI E' RESPONSABILE DI QUELLO CHE DICE

Francesco Orru
di Luca Rossi
“E se diventassimo maggioranza?” Lo dice con pudore, con prudenza visionaria, Francesco Orrù. 47 anni, originario di Monza, attualmente risiede in riva al lago, a Bellagio provincia di Como. Ma la parola magica (“maggioranza”) riaffiora più volte, tra un discorso e l’altro, nell’intervista che questo grillino della prima ora rilascia ad Affaritaliani.it. Uno squarcio interessante sul modus operandi e sulla forma mentis del grillino doc.

“Ora tutti ci fanno il filo. Con una legge elettorale alla francese, col doppio turno, potremmo giocarcela fino in fondo anche alle elezioni politiche…”

Francesco Orrù, 47 anni, grillino della prima ora, imprenditore nel campo dell’information technology, non è che ve la state tirando un po’ troppo?
L’Ipsos ci dà al 18,5%, seconda forza politica nazionale. Pensa all’effetto Parma. Pizzarotti in netto svantaggio al primo turno. Poi il ballottaggio, e una vittoria epocale.

Intanto ha già detto che se un sindaco lavora bene lo stipendio se lo merita eccome. E che non ha vinto Grillo, ma ha vinto lui.
Pizzarotti lavora con la sua squadra da ben prima delle elezioni. Voleva dire “abbiamo vinto noi”. E’ in simbiosi con il suo team.

Non vale l’uno per tutti, tutti per uno?
Al contrario. Nel movimento 5 Stelle vale “l’uno per uno”: ognuno è responsabile di quello che dice. Grillo è il nostro amplificatore. Per il resto ci sono solo interpretazioni diverse degli eventi. Ma non mi pare che Grillo e Pizzarotti si siano tirati per i capelli.

Grillo con le sue urla e i suoi insulti vi toglie spazio?
Io penso che la vis polemica di Beppe e il nostro lavoro sotterraneo siano un’accoppiata perfetta. Lui centravanti di sfondamento; noi mediani, registi, lottatori.

In fondo anche voi vi state trasformando in un partito.
Mai, noi siamo una squadra. Una squadra liquida che si aggrega attorno a dei progetti. Abbiamo solo due anni e mezzo di vita ma c’è un’omogeneità interna tra i militanti che è incredibile.

A Parma, come anticipato da Affaritaliani.it, si parla di una moneta alternativa per contrastare la stretta creditizia.
Non so come si muoverà Pizzarotti, ma attenzione: lo scec (una valuta locale inventata a Napoli, ndr) non è una moneta diversa, è credito complementare. Io ti vendo un’auto da 100 € a 100 €, poi però ti do un buono da 10 scec che tu puoi utilizzare dai rivenditori convenzionati.

Questa è una delle “bestemmie” di Grillo.
La prima, in realtà, è la trasparenza. Siamo cittadini che vogliono vedere all’interno di un sistema opaco. Smart phones nei consigli comunali. Elenchi di chi si prende gli appalti per energia, lavori pubblici, acqua.

Poi?
Qualità della vita. Città a rifiuti zero. Stop agli inceneritori. Si tratta di preservare il futuro dei nostri figli senza scadere nell’ambientalismo ideologico.

La terza.
L’informazione. Wi-fi gratuito e accessibile a tutti. Posta elettronica certificata già dalla nascita. Rete come spazio disintermediato, al contrario della televisione occupata dai politici.

Sono tutti morti? Proprio tutti?
Non si sono tagliati l’ultima tranche dei rimborsi elettorali. Non hanno una visione del futuro. Non parlano l’inglese. Ma ce lo ricordiamo il “Please” di Rutelli Ministro della Cultura? Sembrava una supplica!

Un esempio concreto del vostro lavoro.
Cinque amministrazioni della provincia di Lecco stanno per sovvertire l’esito del secondo quesito del referendum sull’acqua (7% di remunerazione del capitale investito per chi gestisce un acquedotto, ndr). Si tratta di un progetto di delibera che noi come cittadini combattiamo con forza. Ci impegniamo a presidiare il territorio perché la politica non sovverta le decisioni degli elettori.

Chi sceglierete come candidato premier?
Non lo so, ma la maniera è sempre la stessa: via web con curriculum, video di presentazione e fedina penale pulita. La nostra rivoluzione non è solo nel merito, ma anche nel metodo.

 FONTE: http://affaritaliani.libero.it/milano/il-grillino-doc-ad-affaritaliani-240512.html?refresh_ce

Alta Voracità  - Libro

Fermiamo la politica che si sta mangiando il nostro paese

 








sabato 26 maggio 2012

STRANEZZE VISIBILI INTORNO AL SOLE ?

Nel seguito alcuni dei video che girano in questi giorni in rete su strani oggetti intorno al sole.... Questo blog non è in grado di fare verifiche tecniche accurate e quindi queste sono semplci comuncazioni da valutare e verificare. Il primo di questi video (da UK) sembra tuttavia genuino nelle intenzioni, per chi comprende l'inglese sarà piu' chiaro capire perchè...

Come sempre le informazioni su questo blog non sono dedicate a fanatici, debankers, ossessivi o perditempo (men che meno ai loro commenti) , nè sono l'unica verità esistente.

QUI IL LINK A YOUTUBE PER VEDERE IL VIDEO
(NON SI RIESCE A SCARICARE DIRETTAMENTE IL VIDEO)
da UK pubblicato il 16 maggio 2012
 
                                       

ENORME OGGETTO INTORNO AL SOLE: DI CHE SI TRATTA?
pubblicato il 16 maggio dalla Cina


venerdì 25 maggio 2012

GULIANA CONFORTO: ALLINEAMENTO PLANETARIO DEL 6 GIUGNO: IL BALZO NEL FUTURO?

Giuliana Conforto  

20 maggio 2012: eclisse anulare di sole e terremoto nel Nord Italia, in una zona che molti credevano sicura dal punto di vista sismico.  

19 maggio 2012: terrorismo nel Sud e indagini su Monsignor Vergari, ex Rettore della basilica di Sant’Apollinare, a Roma, dove è stato sepolto il boss della banda della Magliana; in varie città un terremoto potente della politica. E’ la fine? Si, di una mentalità.
 A Washington, l’incontro dei G8, con mogli e senza cravatta, ha fatto accordi sulla “crescita”: di cosa, del PIL?

Noi vogliamo la felicità, il benessere di tutti e di tutto, esprimere i nostri talenti e non vogliamo pagare i debiti prodotti dalle grandi banche. Gli eventi di questi giorni segnano la crisi definitiva del sistema politico-spiritual-finanziario. Basato su spread, PIL e speculazioni, il sistema fa ricadere sui popoli le proprie incapacità ad amministrare e a governare con saggezza e giustizia.

Nei Vangeli, si parla di Luce vera. Nessuna chiesa cristiana la cita più. 
Giordano Bruno ha indicato le sue note e annunciato la sua scoperta avvenuta nel secolo scorso e premiata con vari Nobel. E’ una FORZA che unisce due campi già prima conosciuti: nucleare debole ed elettromagnetico. Chiamata con un nome difficile – elettrodebole – nessuno ha considerato che fosse quella che “dà vita a infiniti mondi” come sosteneva appunto Bruno. 

Eppure è l’unica che opera su vari generi di materia e di anti materia, dimostra la fisica; è anche l’unica, che comprende una LUCE nucleare con tutte le note della Luce vera che è “in questo mondo, ma non di questo mondo”. Così tutti o quasi ignorano la Sua OPERA fulminea e “dimenticano” di chiedersi che cosa è la realtà.

Intanto il lato luminoso sta crescendo con effetti imponenti. E’ la Luce vera, la VITA che preme per l’evoluzione, ci offre l’energia vitale necessaria per usare tutto il cervello e non solo la misera porzione, vincolata alla vista e al lato oscuro. Questa è la mente minore afflitta dal bipolarismo tipico del campo elettromagnetico: crede reale solo ciò che vede, cioè una percentuale infinitesima di tutta la massa/energia calcolata. Non solo. Questa mente è “educata” a credere nella divisione tra bene e male e, quindi, al nemico di turno; ha bisogno di aderire a filosofie, ideologie o “spiritualità” e non si interroga sul vero mistero: la materia nucleare.

Non appena avvenuto il terremoto in Emilia si è scatenata la rete, cioè la mente minore che cerca colpevoli e, tra questi, il solito progetto H.A.A.R.P. l’insieme di antenne installate dagli USA al Polo Nord. Chi lo fa ignora che il campo elettromagnetico ha energia molto bassa e non certo sufficiente a provocare terremoti. H.A.A.R.P. ha una funzione nefasta, ma non quella che si vuole credere: crea un campo magnetico artificiale e così sostituisce quello naturale che si sta allontanando dai poli e così potrebbe svelare le astronavi e cioè un futuro sempre esistito. Con le antenne si evita la rivelazione che siamo immersi in una gigantesca illusione ottica. Non invito a credermi ma a verificare che cosa effettivamente osserva la scienza: quasi niente.

 La realtà non è quella che vediamo, ma quella che sentiamo con la nostra MENTE SUPERIORE. E’ la porzione più cospicua del cervello, composta di cellule che non usano l’elettricità e quindi non sono afflitte dal bipolarismo. La MENTE SUPERIORE è, ormai a giudizio unanime, la sede della coscienza; sensibile a eros ed emozioni, nutre e supporta la mente minore e potrebbe dirigere l’armonia dell’interno sistema nervoso, se l’uomo non fosse stato “educato” a controllare le emozioni e a dividerle dall’eros. Se MENTE SUPERIORE usa la LUCE vera, come propongo, è in comunione naturale con gli infiniti universi paralleli, sempre sognati e ora persino calcolati, cioè di percepire le infinite realtà nascoste dal velo dell’illusione, il campo elettromagnetico o lato oscuro.

“I morti risorgeranno” scrive Giovanni nell’Apocalisse. Non sono certo i cadaveri, ormai ridotti in polvere, che riprendono vita. E’ l’uso cosciente della propria MENTE SUPERIORE che ci consente di percepirli e di riconoscere che sono vivi e senzienti; i loro corpi sono fatti di materia oscura che non riflette la luce elettromagnetica. Molti hanno sogni e sensazioni, contatti, che svelano le abilità della propria MENTE SUPERIORE, ma l’attenzione della mente comune è rivolta al lato oscuro, alla presunta divisione tra i “cattivi” che ci fanno del male e i “buoni” che ci proteggono.


Secondo me, sta per cominciare la grande avventura che ci porterà a scoprire chi siamo e che gli eventi ci aiutano a intravedere. Il terremoto in Emilia è avvenuto in coincidenza con l’eclisse, cioè con l’allineamento tra sole, luna e terra. Pochi sanno che, durante le eclissi, la gravità e la rotazione della terra cambiano. Il fenomeno è noto come “effetto Allais”, osservato per la prima volta nel 1954 dall’economista francese, Maurice Allais, che poi ha vinto il premio Nobel per l’economia nel 1988. Un mero caso? Per me è un indizio che la “crisi” è il preludio alla rivelazione annunciata da millenni: la realtà apparente è una matrix, una scuola virtuale dominata dal lato oscuro – il campo elettromagnetico – dove possiamo imparare a usare il lato luminoso e così  scoprire che siamo immortali.

Le due discipline – economia e gravità – sembrano slegate e, invece, sono legate da un’idea falsa: la presunta “realtà della moneta.
 Il “valore” della moneta è il grande bluff al quale diamo credito e che così rendiamo reale. Per l’economia è una convenzione, decretata dal Fondo Monetario Internazionale e, per la scienza anche: è la massa definita come rapporto rispetto a una massa campione. 

Il fatto è che tutte le masse, incluse quelle dei nuclei atomici che compongono qualsiasi corpo, stanno cambiando, perché si sta innescando una nuova relazione tra la materia nucleare e quella FORZA fulminea e straordinaria che è la LUCE vera. E’ in atto l’alchimia organica, nota anche come resurrezione del corpo, che ci consente di liberarci da tutti i vincoli, non ultima la gravità.

Cito una testimonianza: Il boato e il movimento della terra sono stati micidiali, tutti siamo corsi fuori spaventati. La sensazione fisica è stata di “distacco” e senza la gravità…”
Urge la coscienza che questo pianeta è afflitto da una colossale ignoranza: il significato della Vita. Nei Vangeli Gesù Cristo definisce se stesso come “la via, la verità, la vita” e per il Vaticano, Suo presunto rappresentante, la vita è un “mistero”.

Se è la LUCE nucleare Z, come sostengo, la VITA è eterna e infinita e si manifesta attraverso gli organismi, in particolari quelli umani che possono esprimerla come etica naturale, libertà individuale, benessere, prosperità e armonia collettiva. Questa LUCE è un fiume impetuoso di
particelle messaggere (bosoni Z) che ci attraversano e con cui possiamo essere in comunione, senza alcun bisogno di presunti rappresentati di Dio o di maestri spirituali. I leader politici sono utili se sono capaci, onesti, lavorano per il bene comune e non per gli interessi di poche, grandi banche; se pontificano, che vadano a casa, ne abbiamo avuto abbastanza.

Il 6 giugno 2012 c’è l’allineamento tra Venere, Terra e Sole, evento che può segnare l’inizio della grande avventura predisposta dalla VITA: IL BALZO NEL FUTURO. E’ la rivelazione del colossale inganno: il potere temporale e cioè l’esistenza di un tempo unico, immutabile e alieno da cui dipendono le attività sociali, i salari, i debiti, i mutui ecc. Nessuno sa che cosa è il tempo. E’ relativo ed elastico, ha dimostrato Einstein; non è unico, dicono le teorie post relativistiche. Ci sono tanti tempi, ognuno con un ritmo che dipende dalla velocità di rotazione, a sua volta, effetto della relazione con l’unica FORZA, la LUCE nucleare che può cambiarla in nano secondi.

Che cosa rappresenta l’allineamento Venere, Terra e Sole? Per me è un varco per l’eternità. La superficie della Terra gira in senso anti orario e, per noi qui inchiodati, tutto procede in verso opposto cioè orario, dal passato al futuro. La superficie di Venere, invece, gira in senso orario e per i “suoi” osservatori, tutto va dal futuro al passato. L’allineamento può rivelare l’eterno presente…Venere è, per il mito, la genitrice di Roma, la dea della bellezza e dell’amore, della sessualità condizionata per millenni dalla paura del giudizio di un Dio che, prima, l’avrebbe creata e, poi, l’ha proibita. 

Possiamo capire che la chiave del “potere” sta nel controllare eros ed emozioni, cioè nell’evitare l’uso cosciente della MENTE SUPERIORE che non è afflitta dal bipolarismo e non perde tempo a lottare contro i mulini a vento. E’ l’opportunità per acquisire una percezione nuova, non più limitata al solo campo elettromagnetico – il lato oscuro – ma capace di usare anche la LUCE nucleare che ci lega a infiniti universi vivi e intelligenti e ci dona la coscienza dell’immortalità.

Gli eventi di maggio indicano un bivio tra chi crede ancora alla lotta, funzionale al potere e chi, invece, si rende conto che è una commedia, giunta ormai alle ultime battute. La Vita non fa elezioni, fa selezione, in fondo un’auto-selezione, una scelta tra due modi diversi di percepire. Quello vecchio usa un cervello paralizzato dalla paura, si agita tra informazioni false del passato e l’ansia per il futuro, crede ai “salvatori” e non usa il proprio cervello emozionale. Il modo nuovo invece usa tutte le proprie abilità cognitive, sente e vive l’unione tra eros e psiche, fa attenzione alle proprie sensazioni e ai tanti segni che dimostrano la trasformazione ultra celere della matrix.

La scelta tra i due modi è individuale e libera, dipendente solo dalla propria volontà.

Giuliana Conforto
fonte: http://www.giulianaconforto.it/?p=930


Baby Sun PER ACQUISTO QUI
C'è un piccolo Sole nel cuore della Terra: è un unico, ardente Cristallo che gira più veloce del resto del pianeta. La scoperta è unanime, riconosciuta da tutti i geofisici, sin dal '95, ma ignorata... Le teorie non spiegano infatti il moto libero del Cristallo, non la sua composizione, né conoscono le cause dei tanti moti del pianeta, molti di più dei tre noti a tuti - moto diurno, annuo e precessione degli equinozi.

ASTRONOMO INSISTE: IL PIANETA X , 4 VOLTE LA TERRA E' AI MARGINI DEL SISTEMA SOLARE...

The hypothetical planet - four times the size of Earth - will float beyond Neptune and Pluto and cause disturbances in the Kuiper belt of asteroids

La prova del pianeta X - il misterioso pianeta ipotizzato ai margini del nostro sistema solare- ha preso un nuovo giro, grazie alla matematica di un noto astronomo.
Rodney Gomes, un astronomo al National Observatory del Brasile a Rio de Janeiro, dice che le orbite irrregolari di piccoli corpi ghiacciati oltre Nettuno, implicano che un pianeta 4 volte la misura della Terra sta turbinando intorno al nostro Sole, ai margini del sistema solare.

Il Pianeta X, forse così chiamato erroneamente , ora che Plutone è stato degradato a pianeta nano, 
è stato ipotizzato per decenni ma non è stato mai provato.

Gomes ha misurato le orbite di  92 oggetti nella fascia di Kuiper (piccoli corpi e pianeti nani) e ha detto che 6 oggetti appaiono come strappati via dal loro corso, se comparati alle loro presumibili orbite.

Il pianeta ipotetico, - 4 volte la Terra - fluttuerà tra Nettuno e Plutone e causerà disturbi nella fascia di asteroidi di Kuiper.

Martedi Gomes ha detto agli astronomi alla American Astronomical Society che la ragione piu' probabile delle orbite irregolari era un "compagno della massa planetaria solare" : un corpo distante della misura di un pianeta, che è potente abbastanza per muovere gli oggetti nell'orbita della fascia di Kuiper .

Ipotizza che il pianeta sia 4 volte la Terra , circa della dimensione di Nettuno e sarebbe distante 140 miliardi di miglia dal sole, o circa 1500 volte la distanza che ha la Terra.
In alternativa, la soluzione sarebbe che l'oggetto sia della dimensione di Marte, su un'orbita irregolare che lo ha portato a 5 miliardi di miglia dal sole, prossimo all'orbita di Nettuno.

Tuttavia, a causa delle distanze implicate, sarà dura per gli astronomi vincolati alla Terra catturare con lo sguardo il piu' nuovo membro che si ipotizza parte del nostroi sistema solare.

Persino il "non pianeta" Plutone fa fatica ad essere intercettato a causa delle distanze coinvolte.

The Kuiper belt lies on the outskirts of our solar system, and calculations imply a planet also lurks out there

La fascia Kuiper si trova alla periferia del nostro sistema solare e i calcoli implicano che un pianeta si annidi da quelle parti


The solar system as we know it, showing (l-r), Mercury, Venus, Earth, Mars, Jupiters, Saturn, Uranus and Neptune 

Il sistema solare, per come lo conosciamo, da sinistra a destra:
Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano e Nettuno

Sebbene altri astronomi non prendano posizione astronomicamente parlando, essi hanno applaudito al suo metodo.

Rory Barnes, della  University of Washington ha detto al National Geographic  che Gomes 'ha delineato una via per determinare come un simile pianeta  possa "scolpire" il nostro sistema solare.

'Cosi, sebbene l'evidenza non ci sia ancora, ho pensato che il maggior punto è stato che ci sono vie per trovare quella evidenza".

'Non credo che egli abbia una prova che dica che il pianeta è là.', ha detto Hal Levison, del Southwest Research Institute a Boulder, Colorado: 'mi sembra sorprendente che un compagno "solare" piccolo quanto Nettuno possa avere l'effetto che egli vede.
'[Ma] so chi è Rodney e sono certo che ha fatto bene i calcoli.'

Il precedente nono pianeta, Plutone, è uno dei piu' grandi pianeti nani della fascia di Kuiper, largo 1400 miglia. E' stato degradato dalla International Astronomical Union nel 2006 poichè non ha soddisfatto i criteri di "pianeta" , poichè la sua massa non è sufficiente per pulire la sua orbita da oggetti che gli stanno intorno.

fonte: http://www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-2148631/The-hunt-Planet-X-Noted-astronomer-calculates-planet-times-size-Earth-exist-fringe-solar-system.html
traduzione Cristina Bassi

QUI PER ACQUISTO